Grazie per l’aiuto

14 mar

I ricchi di questo mondo… non potrebbero avere amici più affezionati – se lo capissero – delle mani dei poveri, che sono il tesoro di Cristo.

Sant’Antonio di Padova, Sermoni, Dom. IX post Pent. n. 14

Presentiamo qui brevemente quanto abbiamo ricevuto in offerta per scopi specifici e come lo abbiamo impiegato.

“Pane dei poveri”

Da più di un anno a questa parte, in accordo e contatto con la Caritas Diocesana di Parma, veniamo in aiuto delle persone bisognose che si rivolgono al Convento tramite le vostre offerte e quanto i frati ritengono di poter condividere.

L’aiuto che offriamo non consiste in soldi dati direttamente ai poveri, ma in spese diverse (parte di utenze e affitti, medicinali, trasporti…) a loro beneficio sostenute tramite i frati (fr. Roberto in particolare). A questo si aggiungono gli aiuti in viveri, ricevuti da Banco Alimentare e Barilla, o acquistati dal Convento.

  • 2016 (gennaio – dicembre)
    • ricevuti: 2290,08 €
    • spesi: 5271,01 €
  • gennaio ’17
    • ricevuti: 8,15 € *
    • spesi: 379,00 €
  • febbraio ’17
    • ricevuti: 53,98 € *
    • spesi: 340,49 €

* Abbiamo la certezza di avere subito ultimamente qualche furto dalle due cassette per offerte dell’Oratorio. Perciò, fino a nuovo avviso, è più sicuro dare le offerte per il Pane dei poveri direttamente ai frati.

Riscaldamento

Ringraziamo tutti coloro che hanno contribuito generosamente alle nostre spese per il riscaldamento dell’Oratorio, nelle due raccolte specifiche. Purtroppo non possiamo evidenziare con precisione la spesa esatta, perché Chiesa e Convento sono serviti da un’unica fornitura di gas (contatore).

  • dicembre 2016: 354,79 €
  • gennaio 2017: 559,78 €

Grazie!!

i frati

pane poveri